Anapo e Ciane

 

Un giorno, Ade, dio degli inferi, ebbe il desiderio di salire alla superficie. Dopo un lungo viaggio giunse in Sicilia, in un luogo ameno e bellissimo, presso il lago di Pergusa vicino ad Enna.

Guardandosi attorno vide un gruppo di bellissime ninfe intente a raccogliere fiori; tra loro la bellissima Persefone, figlia di Zeus e di Cerere.

Innamorato folle, si getto su di lei con il suo cocchio e la rapì.

La ninfa Ciane fu l’unica che ebbe la prontezza di reagire aggrappandosi al cocchio del dio mentre stava nuovamente per sprofondare sottoterra verso gli inferi.

Il Dio, incollerito, la percosse con il suo scettro biforcuto e la trasformò in una sorgente dalle acque di colore turchino (il significato di cyanos in lingua greca è infatti turchino).

La particolare forma circolare della sorgente deriverebbe proprio dall’impatto del carro del dio nel terreno.

Il giovane Anapo, innamorato di Ciane, disperato, si fece anch’egli trasformare in un fiume.

Da allora i fiumi Ciano ed Anapo alla fine del loro percorso scorrono per un tratto affiancati per poi riversarsi assieme nel porto grande di Siracusa.

FONTI

http://www.mandaladream.com/extra/leggende/ciane.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Miti_e_leggende_della_Sicilia

http://www.blogsicilia.eu/il-mito-legato-ai-fiumi-ciane-e-anapo/

  One Response to “Anapo e Ciane”

  1. solo un sacco di informazioni interessanti

 Leave a Reply

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)