59° ciclo di rappresentazioni classiche a Siracusa

Quest’anno, 2024, a cura della Fondazione INDA,  a Siracusa al Teatro Greco viene messo in scena il 59° ciclo di rappresentazioni classiche.

Le rappresentazioni che verrano inscenate sono:

  • Aiace di Sofocle con la regia di Luca Micheletti
  • Fedra Ippolito portatore di corona di Euripide con la regia di Polo Curran
  • Miles Gloriosus di Plauto con la regia di Leo Muscato
  • Horai le quattro stagioni con la regia di Giuliano Peparini
  • Roberto Bolle and Friends

Il primo spettacolo che verrà inscenato sarà Aiace di Sofocle il 10 maggio 2024

Il calendario completo del 59° ciclo di rappresentazioni classiche può essere visionato nell’immagine sottostante, tratto dal volantino che può essere reperito o presso la sede INDA di Siracusa in Corso Matteotti, o presso la biglietteria che si trova all’ingresso del Teatro Greco.

Nello stesso volantino sono inseriti i costi dei biglietti a seconda del settore e della giornata scelti e i contatti per l’acquisto del biglietto sul sito di Ticketone.

 


AGGIORNAMENTO DEL 15/05/2024

contrariamente a quanto indicato nella locandina, per le innumerevoli richiesta in tal senso, sono state previste ulteriori date di spettacoli in “promo”, le cosiddette GIORNATE SIRACUSANE”.

le Giornate Siracusane sono le seguenti:

  • 12 maggio e 26 maggio per Aiace di Sofocle
  • 24 e 26 giugno per Fedra (Ippolito portatore di corona) di Euripide
  • 25 e 27 giugno per Miles gloriosus di Plauto

Tale promozione, con costo di € 20 a biglietto, è riservata ai residenti in provincia di Siracusa; i biglietti possono essere acquistati solo recandosi personalmente in biglietteria con un documento di riconoscimento da cui si possa evincere la residenza.

fonte: https://www.indafondazione.org/biglietteria/


TRAMA DI “AIACE” DI SOFOCLE

Il dramma “Aiace” di Sofocle è una tragedia greca che narra la storia del guerriero Aiace e del suo tragico destino dopo la morte di Achille.

Nella prima parte Aiace è furioso per la decisione dei comandanti greci di dare l’armatura di Achille a Ulisse anziché a lui, che era il secondo più forte guerriero dei greci dopo Achille stesso.

Nella sua rabbia, Aiace impazzisce e nella sia follia allucinatoria fa strage di un gregge di bovini, credendo fossero i leader greci.

Quando riaqquista la ragione, per la vergogna di ciò che ha fatto decide di togliersi la vita.

Comincia quindi una seconda parte in cui i greci discutono dell’importanza di dargli uan sepoltura degna, poiché non farlo lo disonorerebbe e disonorerebbe il suo lascito.

I temi della tragedia in questa parte sono l’onore, la vergogna e la condizione umana, con Aiace che funge da simbolo della precarietà della vita e dei pericoli dell’orgoglio e dell’ambizione.

Anche Ulisse fa parte dei personaggi, in qualche modo un personaggio opposto ad Aiace.

TRAMA DI “FEDRA IPPOLITO PORTATORE DI CORONA”

Il dramma greco “Fedra” di Euripide narra la tragica storia di Fedra, la moglie di Teseo, che  prova un amore insano e proibito verso il figliastro Ippolito.

Fedra, travolta dalla passione, si impicca dopo aver lasciato uno scritto in cui accusa ingiustamente Ippolito di aver tentato di sedurla. Teseo, il marito, crede alla falsa accusa e provoca la morte di Ippolito. La tragedia si concentra sulla passione umana, sull’amore proibito e sulle conseguenze devastanti che derivano da un’intreccio di desiderio, gelosia e vendetta. La figura di Fedra, tormentata dall’amore non corrisposto e dalla disperazione, si intreccia con quella di Ippolito, un giovane casto e devoto ad Artemide, vittima di un destino crudele. La vicenda di Fedra è un intenso dramma che esplora le profondità dell’animo umano, mettendo in luce le conseguenze tragiche di passioni incontrollate e di inganni che portano alla rovina.

TRAMA DI “MILESES GLORIOSUS”

Il “Miles Gloriosus” è una commedia latina di Tito Maccio Plauto che si ispira a una commedia greca intitolata “Alazòn”.

La trama narra le vicende di Pirgopolinice, un soldato vanesio e fanfarone, che nella sua superbia rapisce la cortigiana Filocomasia, amante di Pleusicle.

Il servo di Pleusicle, Palestrione, intraprende un viaggio per salvarla, coinvolgendo anche il vecchio Periplectomeno e creando inganni per liberare Filocomasia.

La commedia è ricca di intrighi amorosi, bugie, gelosia e inganni, con un mix di personaggi come soldati, parassiti, servi e cortigiane. La trama si sviluppa ad Efeso, con situazioni comiche e beffe che portano a un lieto fine per gli amanti.

HORAI – LE QUATTRO STAGIONI

La creazione di Peparini, su musiche di Antonio Vivaldi e Domenico Scarlatti, presenterà un dialogo sull’amore universale ispirato alla lirica classica, tra note, danza, poesia e teatro e racconterà le naturali stagioni della coppia, emozionando il pubblico grazie ai versi immortali dei poeti greci e latini scelti e tradotti dal grecista Francesco Morosi. Lo spettacolo coinvolgerà anche quest’anno gli allievi e le allieve dell’Accademia d’Arte del Dramma Antico (tratto dal sito dell’INDA)


Sito ufficiale dell’IND: https://www.indafondazione.org/

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *